#indiemoodsession Francesco Zucchi

In esclusiva per Rockol è stata pubblicata una nuova #indiemoodsession dedicata a Francesco Zucchi.

Questa volta attraverso il rio dell’Anzolo a Dorsoduro su Sarsegnaun topo in procinto di essere restaurato in collaborazione con l’azienda agricola “Donna Gnora” – possiamo ascoltarci la performance del cantautore piacentino “My Way Home”.

Audio: En Music Production!

Buon ascolto!

Curiosità

Sarsegna oltre ad essere un topo è anche il nome dialettale dell’alzavola (un uccello acquatico simile all’anatra).

Il topo (in laguna sud è detto batelo) è una famiglia di barche veneziane molto versatili: sono caratterizzate dal fondo piatto, dallo spigolo (galòn) arrotondato tra fondo e murate, due aste a prua e a poppa, mentre il fasciame si raccorda all’asta di poppa curvandosi con un ampio raggio ad angolo retto. Oggi è una delle tipologie più diffuse per il trasporto di merci in centro storico nella sua variante motorizzata (mototopo), ma è utilizzato con forme più eleganti per il diporto e in particolare apprezzato per veleggiare con l’armo al terzo.

L’anzolo (angelo in veneziano) in questo caso è Raffaele. Su questo rio sorge infatti una delle 8 chiese più antiche di Venezia erette su volontà del vescovo di Oderzo, San Magno dedicata appunto all’arcangelo Raffaele.

Siamo in una delle zone più popolari di Venezia, a pochi passi da Santa Marta e dal complesso dell’ex Cotonificio Veneziano, ora sede dell’istituto universitario di architettura (IUAV). Prima delle grandi trasformazioni urbanistiche che tra Ottocento e Novecento hanno cambiato il volto alla città, da qui stazionavano anche i “traghetti da fora” diretti da e per la terraferma: tra gli edifici che si affacciano sul rio esiste infatti ancora un nizioletto “LIZZA FUSINA” che indica la posizione dell’antico stazio.

Altri post

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *